CARATTERE E STANDARD DI RAZZA - isetterirlandesi

Vai ai contenuti

Menu principale:

CARATTERE E STANDARD DI RAZZA

 

Razza: Carattere e standard  

CARATTERE

Caratteristica razza da caccia, grazie alla sua indole generosa è anche un buon cane da compagnia e un buon amico di gioco per i bambini, a patto che non siano troppo piccoli (ma questo vale per tutti i cani).

E’ un cane molto vivace, soprattutto nei primi anni. Le femmine tendono a tranquillizzarsi dopo il primo calore, ma restano comunque molto energici e vitali. Abbaia poco. Ha bisogno di fare lunghe passeggiate e di correre in spazi aperti. Si adatta però a vivere anche  in appartamento. Ama la famiglia ed i bambini, ma necessita di almeno due uscite quotidiane (meglio tre) per sfogare le proprie energie. È un cane molto affettuoso e cerca costantemente il contatto umano. Si affeziona molto al padrone. È normalmente molto socievole con i suoi simili e con gli altri animali (gatti compresi). E’ assolutamente incapace di qualsiasi forma di aggressività verso gli umani.
Sopporta male la solitudine, dovendo rimanere assenti per lunghi periodi sarebbe opportuno fornirgli la compagnia almeno di un altro cane.

Si può facilmente educare ed è piuttosto intelligente, ma occorre tener conto che sono emotivamente sensibilissimi. A tale proposito si dice che alcuni esemplari siano particolarmente nervosi sotto stress (non è raro vederli tremare), anche se tale aspetto è controverso e non tutti condividono questa visione, attribuendo il difetto a una bassa socializzazione in tenera età senza la quale può diventare eccessivamente timido e pauroso. Alcuni asseriscono trattarsi di animali testardi; convinzione assolutamente da sfatare. La verità è che occorre calma, pazienza e conoscenza della razza nell'educazione del soggetto, mal tollerando maniere forti, isterismi e nervosismi;  il setter irlandese necessita di un padrone molto equilibrato, che sappia educarlo con fermezza ma sempre con estrema dolcezza. Se si tenta di imporsi a lui con brutalità è portato a non ubbidire, ma volta che il padrone conquista la sua fiducia è un cane altamente affidabile.

COS'E' LO STANDARD

Un cane di razza significa apprezzamento per determinate caratteristiche di un cane piuttosto che di un altro. Questo apprezzamento è auspicabile non solo per elementi di natura estetica, ma anche caratteriale, che comunque molto spesso vanno di pari passo. L’elenco delle caratteristiche di ciascuna razza sono contenute nello standard che, descrivendo il prototipo ideale, dovrebbe esser sempre tenuto come esempio a cui tendere.

STANDARD

FCI Standard N° 120 / 02.04.2001
SETTER IRLANDESE
ORIGINE: Irlanda
DATA DI PUBBLICAZIONE DELLO STANDARD ORIGINALE VIGENTE:
13.03.2001
UTILIZZAZIONE: Cane da caccia e da famiglia
CLASSIFICAZIONE F.C.I.: Gruppo 7 Cani da ferma
Sezione 2 Cani da ferma britannici ed irlandesi
Setter
Con prova di lavoro
BREVE CENNO STORICO: il Setter irlandese fu allevato in Irlanda come cane
da lavoro per la caccia. La razza proviene dal Setter irlandese rosso-bianco e da un cane
sconosciuto dal mantello monocolore. Il tipo venne fissato nel 18° secolo. Nel 1882 fu
fondato, per promuovere la razza, il Club “Irish Setter” che nel 1886 pubblicò lo
Standard e organizzò prove di lavoro ed esposizioni per applicare lo Standard di razza
fin d’allora. Nel 1998 il Club pubblicò anche lo Standard di lavoro. I due Standard
insieme danno una descrizione dell’aspetto fisico e dell’abilità nel lavoro della razza.
Il Setter irlandese, evolvendosi lungo il corso degli anni, è diventato un cane forte, sano
e intelligente, dotato di eccellente abilità venatoria e grande resistenza.
ASPETTO GENERALE.
Distinto e atletico pieno di qualità, dall’espressione amichevole. Armonico nelle
proporzioni
COMPORTAMENTO – CARATTERE
Acuto, intelligente, energico, affezionato e leale.
TESTA lunga e asciutta, e non troppo pesante agli orecchi. Muso e cranio di
uguale lunghezza e su linee parallele
REGIONE DEL CRANIO
Cranio ovale (da orecchio a orecchio), con gran spazio per il cervello, e con
protuberanza occipitale ben marcata. Arcate sopraccigliari marcate
Stop ben definito
REGIONE DEL CRANIO
Tartufo il colore è mogano scuro, noce scuro o nero. Narici ampie.
Muso moderatamente profondo e piuttosto quadrato all’estremità. Dallo stop alla punta
del tartufo, lungo, con labbra non pendule.
Mascelle di lunghezza quasi uguale
Denti chiusura a forbice
Occhi nocciola scuro o marrone scuro; non dovrebbero essere troppo grandi
Orecchi di media misura, di tessitura fine, attaccate basse e bene indietro,
pendenti in una piega netta aderenti alla testa
1
COLLO moderatamente lungo, molto muscoloso, non troppo spesso, leggermente
arcuato, senza rilassamenti alla gola
CORPO proporzionato alla taglia del cane
Torace profondo, piuttosto stretto davanti, con costole ben cerchiate, per lasciare
molto spazio ai polmoni
Rene muscoloso e leggermente arcuato
CODAdi media lunghezza, proporzionata alla taglia del corpo, attaccata piuttosto bassa,
forte alla radice, si assottiglia in una punta fine. Portata a livello della
linea dorsale o più bassa
ARTI
ANTERIORI
Spalle sottili in punta, profonde e ben inclinate dietro.
Gomiti liberi e ben abbassati, non rigirati in dentro né in fuori
Avambraccio diritto e con tendini evidenti, con buona ossatura
POSTERIORI ampi e potenti
Gambe: lunghe e muscolose dalle anche al garretto: dal garretto ai talloni corte e forti
Ginocchio ben angolato
Garretti non deviati in dentro né in fuori
PIEDI piccoli, molto fermi, con dita forti, arcuate e ben chiuse
ANDATURA movimento sciolto, possente. Testa tenuta alta. Anteriori con buon
allungo, ma tenuti bassi. Posteriore con grande spinta. Inaccettabili gli
arti che s’incrociano.
MANTELLO
PELO sulla testa, parte anteriore degli arti, e punte degli orecchi, corto e fine; sulle altre
parti del corpo e degli arti, di moderata lunghezza, piatto e possibilmente
privo di riccioli o ondulazioni. Frangia sulla parte superiore degli orecchi
lunga e serica; sul dietro degli arti anteriori e posteriori lunga e fine;
buona abbondanza di pelo sul ventre, formando frangia che può
estendersi fino al petto e gola. Gli spazi interdigitali sono ben forniti di
pelo. La coda ha una frangia di pelo moderatamente lungo, che
diminuisce in lunghezza a mano a mano che si avvicina alla punta. Tutte
le frange sono diritte e piatte.
COLORE ricco castano dorato senza traccia di nero; non sono da squalificare il
bianco sul petto, gola e dita; o piccola stella sulla fronte o stretta striscia
sul naso o faccia.
2
TAGLIA
Altezza al garrese: Maschi da 58 a 67 cm
Femmine da 55 a 62 cm
DIFETTI: qualsiasi deviazione da quanto sopra deve essere considerato come
difetto e la severità con cui verrà penalizzata deve essere proporzionata alla sua gravità
N.B. I maschi devono avere due testicoli apparentemente normali, completamente
discesi nello scroto.


 
Torna ai contenuti | Torna al menu